Siena, e se la vita su Marte ci fosse veramente?

Pubblicato da il 16 aprile 2012 15:53

Condividi questo articolo

Commenta

A circa quaranta anni dai criticati esperimenti sul suolo di Marte e sulla ricerca della vita su di esso, l’Università degli Studi di Siena in collaborazione con l’americana Keck School of Medicine della University of Southern California riapre il dibattito sulla presenza

L’articolo prosegue dopo il video

di tracce biologiche sul pianeta rosso, riportando alla luce i risultati forse troppo bisfrattati del Labeled Release LR, indagine che aveva dato risultati positivi.

Ha collaborato alla raccolta dei vecchi dati e alla loro analisi in una nuova chiave anche Gilbert V. Levin, responsabile degli esperimenti degli anni ’70: il lavoro è stato coordinato da Giorgio Bianciardi, esperto di sistemi dinamici caotici applicati alla biologia e docente di Astrobiologia all’Università di Siena, che rileva come i risultati positivi dell’esperimento LR siano stati erroneamente giudicati sbagliati; infatti i risultati negativi degli altri tre avevano portato a sminuire il valore di questi ultimi, mentre probabilmente in realtà i primi tre non erano corretti, essendo realizzati con strumenti troppo poco sensibili.

Bianciardi continua dicendo che sono state analizzate oscillazioni delle temperature dei terreni e reazioni nel rilascio dell’anidride carbonica sia di campioni del suolo marziano sia di quello terrestre: i risultati sono stati simili e questo potrebbe essere un risultato sorprendente.

In definitiva forse attività biologiche su Marte sono state veramente registrate, ergo la vita sul pianeta rosso probabilmente esiste! Si spera che i dubbi possano essere definitivamente fugati attraverso le prossime missioni programmate per lo studio di questo corpo celeste.

Fonte: ansa.it

Guarda anche questi siti

Sponsored links, powered by Yahoo!

Rispondi